Pokémon, il miglior media franchise |Starting Finance|

0
77
alt=
pokémon

Nel 1996 nascono i Pokémon grazie a Satoshi Tajiri

Pokémon, in italiano "mostri tascabili" è Il media franchise più redditizio delle ultime due decadi. Nato in Giappone grazie a Satoshi Tajiri nel 2016 ha festeggiato il suo 20° anno di attività con un fatturato di 3,3 miliardi di dollari, una crescita del quasi 50% rispetto all'anno precedente. Sei anni di lavoro e il rischio della bancarotta hanno portato alla nascita di Pokémon Verde e Rosso. In 20 anni il merchandising della Pokémon è riuscito a creare un nuovo record sul mercato europeo, puntando sulle carte da gioco collezionabili, le cosi dette trading card game, le quali da sole coprono l'82% delle vendite totali per una cifra che si aggira attorno ai 100 milioni di euro. 

Storia di Satoshi Tajiri conosciuto come "Mister Insetto"

Per riuscire a capire come è nata l'idea dell'universo Pokémon, ci affidiamo alle parole del padre dei "mostri tascabili". «Il posto in cui sono cresciuto era una zona rurale, Machida, a ovest di Tokyo. C’erano risaie, fiumi e foreste. La natura era ovunque. Mi divertivo a catturare e collezionare insetti. Mi affascinavano. Ogni volta che ne trovavo uno nuovo, mi mettevo subito alla ricerca di un altro. Era un mondo misterioso per me» come successivamente spiega lui stesso in questa intervista del 1999 fatta dal Times, da giovane sognava una carriere da entomologo.

I motivi del successo

Il successo dei Pokémon è legato senz’altro all’ampiezza del marchio, che si estende oltre i videogiochi e la serie animata e vanta un florido mercato di prodotti di ogni genere. Ci sono dai giocattoli ed i gadget ai tornei ufficiali, organizzati ogni anno, che coinvolgono i giocatori più bravi. Una spinta recente è stata l’enorme successo di Pokémon GO, che ha registrato cifre da capogiro.

Il record in Italia

In Europa il successo dei Pokémon ha raggiunto le vette più alte in Italia. Le vendite del Gioco di Carte Collezionabili nel 2017 sono aumentate del 644%. In generale, il mercato legato al marchio giapponese è cresciuto del 146%.

Pokémon nel mondo

Il marchio Pokémon si è aggiudicato ben due riconoscimenti alla Toy Fair di Londra. Il premio Pocket Money Toy of the Year per il GCC e l’Editor’s Choice Award per una nuova linea di giocattoli lanciata nell’Autunno 2018, realizzata dalla Wicked Cool Toys.

Da ultimo, il rilascio dell’applicazione Pokémon Quest ha registrato introiti per oltre 8 milioni di dollari durante i primi trenta giorni, fra iOS ed Android.

Inizialmente realizzata per Nintendo Swithch con un risultato non molto confortante (poco più di 2,5 milioni di download in addirittura un mese), Pokémon Quest, nella prima settimana di mercato mobile ha sfondato i 3 milioni di dollari. Analizzando nel dettaglio i dati raccolti per l’app si scopre che il 34% degli incassi di Pokémon Quest provengono dal Giappone, mentre il paese con la seconda percentuale di introiti sono gli USA, con il 24%.

La piattaforma più popolare è stata iOS, visto che il 66% del fatturato dell’app proviene proprio dallo store digitale di Apple.

Il primato del marchio

Dal 1996 ad oggi il marchio ha fatto incassare in totale una cifra di circa 59.1 miliardi di dollari. Si piazza così davanti al marchio di Star Wars, che ha raggiunto 42.9 miliardi, aggiudicandosi il primo posto nella classifica dei franchise più redditizi di sempre.

Pokemon!