La quarantena comincia ad essere dura per via dello stress sia psicologico che fisico poiché si è sempre più sedentari. Non per questo bisogna demotivarsi: ecco una breve guida per allenarsi in casa e rimanere in forma.

Push-up (20x20x20x20 intervallo riposo 1m.)

alt="push-up"

Partendo dalle basi, si potrebbe iniziare con dei push-up (chiamati in modo erroneo flessioni): coinvolgono i pettorali e, in secondo luogo, i tricipiti. Inoltre, favoriscono la circolazione e prevengono il rischio di infarto (se si ha difficoltà nell'eseguirli si possono appoggiare le ginocchia a terra).

Squat (25x25x25 intervallo riposo 1m.)

alt="squat"

Gli squat sono fondamentali per allenare i quadricipiti e i glutei. Costituiscono un importante esercizio per ambo i sessi: nell'esecuzione dello squat bisogna mantenere i piedi paralleli e dritti e da una posizione eretta bisogna cercare di abbassare il busto, tenendolo dritto, come per sedersi (esempio in foto).

Bench dips (15x15x15 intervallo riposo 1m.)

alt="tricipidi"

Non esistono solamente i bicipiti ma anche i tricipiti e allenarli è più semplice del previsto: basta una sedia o una panca (preferibilmente). Il bench dip è molto facile da eseguire ma attenzione a non far leva sulle spalle e a non tenere le braccia troppo aperte.

Plank (1m x 1m x 1m intervallo riposo 30s)

alt="plank"

Il plank è l'esercizio a corpo libero per definizione, eseguendolo in maniera corretta, come in figura, e restando immobili, allenerete quasi tutte le parti del corpo contemporaneamente, soprattutto gli addominali.

Corsa,jogging ecc... Come fare?

alt="corsa"

Andare a correre al parco o andare in bici è assolutamente sconsigliato per ovvi motivi (#iorestoacasa), ma il problema si può risolvere pur stando, appunto, a casa. Sui balconi e sulle terrazze si può fare avanti e indietro o, in alternativa, è possibile praticare la corsa sul posto o mettere in atto la tecnica del saltello, come nella box.