Eliminare l’ora legale: la proposta dell’Ue

0
121

La Commissione Europea sta proponendo di abolire il cambio tra ora legale e ora solare in modo da mantenere l'orario "estivo" per tutta la durata dell'anno. La curiosa novità arriva su dichiarazione del Presidente Jean-Claude Juncker, il quale ha sottolineato che "sarà una questione di giorni" prima che la stessa commissione deliberi in merito e faccia poi proposta ufficiale al Parlamento Europeo. Quello che va precisato è però che rimane competenza degli stati nazionali quella di decidere sul fuso orario da adottare.

"Milioni di persone hanno risposto e credono che dovrebbe essere così" dice Juncker in un'intervista televisiva riferendosi alla consultazione lanciata dall'organo da lui presieduto qualche settimana fa e che avrebbe visto una percentuale addirittura dell'80% a favore dell'abolizione dell'ora legale. La richiesta giunge principalmente dai paesi nordici che sono, in fondo, quelli più svantaggiati dal doppio spostamento di lancette annuale.

Le origini dell'ora legale risalgono al suo ideatore Benjamin Franklin, il quale la introdusse come escamotage per risparmiare energia in momenti di crisi. Gli stati europei l'hanno adottata in periodi diversi anch'essi per ridurre gli sprechi energetici in situazioni di carenza o prezzi elevati dell'energia come negli anni '70.