Mancano pochi giorni ormai a Natale e come da tradizione, i cinema nostrani si riempiono. Quest'anno tante sono le novità del periodo natalizio, prima tra tutte il grande ritorno di Guerre Stellari che i fan tanto hanno atteso. Abrams compie un buon lavoro riuscendo a soddisfare lo spettatore, ma le emozioni non sono nulla se paragonate a quelle di 10 e più anni fa. Non solo guerre stellari durante queste vacanze ma anche due tra i più grandi registi dei nostri tempi: Spielberg e Allen. Il Ponte delle Spie è un thriller di livello altissimo ambientato nel periodo della guerra fredda con un'interpretazione sublime di Tom Hanks nella parte di un semplice pittore accusato di essere una spia sovietica. Irrational Man invece, è il classico pezzo tutto in stile Woody Allen, incentrato sul tema della morte come soluzione ultima e irrazionale.

Per chi invece volesse farsi due (non di più) risate, tornano quest'anno i classici cinepanettoni di Boldi e De Sica. Dopo anni di risate di fronte ai loro film demenziali, i due sembrano non essere più in grado di comporre pellicole anche solo divertenti e godibili.

Molto entusiasmante è infine Hearth of the Sea - le origini di Moby Dick, basato sulla storia "vera" della famosa balena. Non semplice narrazione ma tanta profondità e sentimenti in questo film, accompagnato da grandi effetti speciali e belle colonne sonore.