alt="#torvermovies"

Il buco: l' horror solo un ..."contorno"

“Il buco”, nuovo film originale Netflix targato Galder Gaztelu-Urrutia, è appena uscito e si trova già in vetta alle classifiche. Ci troviamo davanti ad un fantasy-horror davvero innovativo per il suo genere, non ci sono i classisi jumpscare per impressionare lo spettatore: si ha un crescendo d'ansia e angoscia notevolmente alto.

alt="the-platform"

Un ascensore di "cibo"?

“Il buco” è ambientato in una prigione a torre, suddivisa in un numero indefinito di piani, dove una volta al giorno dal piano 0 scende una tavola stracolma di cibo fermandosi ad ogni livello. Più si è in alto più ci si abbuffa, in fondo si muore di fame. Il piano? Razionare il cibo per distribuirlo equamente a tutti. La pellicola presenta scene particolarmente forti e realistiche di tipo splatter senza censurare nulla, mostrando anche la totale nudità degli attori. Il registra non voleva destare la paura negli spettatori ma l’ansia ed ha centrato il bersaglio.

alt="the-platform"

Questo lungometraggio critica pesantemente il capitalismo odierno, cercando di far comprendere la visione dello stesso mondo attraverso due prospettive opposte: quella di chi sta in cima e quella di chi sta in fondo e come esse si possano ribaltare facilmente.

Voi sareste disposti a prendere di meno per donare a qualcun altro?

alt=“Tovermovies”