Annegret Kramp-Karrenabauer vince la Presidenza della CDU dopo le dimissioni di Angela Merkel. Meng Wanzhou, CFO di Huawei arrestata in Canada per frode fiscale. 52° Rapporto Censis dipinge un Italia insicura e divisa.

Annegret Kramp-Karrenabauer nuova presidente della CDU

Partita come favorita ha confermato i pronostici. AKK già governatrice della Saarland ha sconfitto al ballottaggio Friederich Merz al congresso della CDU, il principale partito politico tedesco.

Secondo noi: Quella di Angela Merkel è una eredità tutt'altro che leggera ma la decisione del partito non poteva essere più chiara. La mini-merkel, così soprannominata in Germania, è da sempre molto vicina alla cancelliera e probabilmente continuerà la politica di quest'ultima. Una presa di posizione della CDU, che non cambia e punta nuovamente su una donna forte, morigerata e con un curriculum di successi.

Meng Wanzhou, dirigente di Huawei arrestata a Vancouver

Meng Wanzhou, CFO di Huawei e figlia del fondatore Ren Zhangfei è stata arrestata in Canada con l'accusa di frode fiscale. Duro colpo per Huawei, colosso mondiale di telecomunicazioni e telefonia, azienda da sempre aggressiva sul mercato occidentale e che recentemente ha attirato l'attenzione perfino dell'establishment statunitense, preoccupato dalla scalata del gigante cinese.

Secondo noi: Nuovo capitolo della guerra commerciale tra Usa e Cina. Solo qualche giorno prima era arrivata la richiesta degli Stati Uniti agli alleati di non acquistare prodotti Huawei, vista sempre di più come un avversario nella competizione tecnologica tra i due paesi. il messaggio dietro l'arresto è chiaro: Nessuno è al di sopra della legge e gli Stati Uniti non esiteranno nel tutelare i propri interessi, anche con azioni così controverse in un momento così delicato.

Risultati immagini per Meng Wanzhou
Meng Wanzhou, CFO di Huawei

52° Rapporto Censis mostra peggioramento e insicurezza.

Il rapporto del Censis parla di sovranismo psichico, descrivendo gli italiani come sempre più insicuri, in crescita anche la paura del diverso con il più del 50% della popolazione che vede negativamente cittadini comunitari ed extracomunitari. Non meglio dal punto di vista economico con solo il 20% dei cittadini che crede di vivere meglio dei propri genitori. Infine da registrare anche l'obbiettivo peggioramento della situazione economica, con il Pil in calo dopo 14 mesi di crescita e un potere di acquisto del 6,3% inferiore dei livelli pre crisi.

Secondo noi: Che i cittadini italiani non fossero i più fiduciosi del mondo questo era noto. A sorprendere è piuttosto che questo dato possa ancora peggiorare. La xenofobia cresce nonostante il calo verticale degli sbarchi mentre la mancanza di sicurezza, soprattutto nei ceti più bassi della popolazione galoppa e si scontra con un costante calo dei crimini. In ultimo l'istruzione che da studente non può che essere il dato che forse più mi intristisce, con l'italia terzultima in Europa per spesa.