Ritorna "Fumetti nei musei": fino al 16 febbraio 2020 sarà possibile ammirare albi, vignette e tavole con storie ambientate nei principali musei nazionali e non solo.

Il progetto "Fumetti nei musei"

Il progetto "Fumetti nei musei" sorge nel 2018 dal sodalizio tra il MiBACT e la Coconico Press: la prima edizione articola su una serie di 22 graphic novel d'autore, una per ciascun museo coinvolto nell'iniziativa. Sfociato nell'altrettanta primissima mostra all'ICG, tra il 22 febbraio e il 2 aprile 2018, esso si arricchisce ora di nuovi volumi, giungendo ai 51 fumetti attualmente consultabili.

alt="ICG"
L'Istituto Centrale per la Grafica

L'idea

L'iniziativa mira ad illustrare, specialmente ai giovani, i tesori del patrimonio culturale italiano mediante un linguaggio inedito, rendendo la visita un'esperienza formativa concreta. Pertanto gli artisti, tra cui si annoverano Ratigher ed Altan, hanno sfruttato reali peculiarità storiche e artistiche per ordire accattivanti storie di fantasia. Ogni museo pone a disposizione dei servizi educativi il proprio fumetto in via gratuita, mentre l'intera raccolta, al termine della rassegna, confluirà nel patrimonio dell'ICG.

alt="immaginifico-signore"
"L'immaginifico signore" è la storia a fumetti che Jacopo Nanni ha ambientato all'Istituto Centrale per la Grafica

Curiosità

"Fumetti nei musei" ha vinto il premio "Gran Gunigi" al Lucca Comics & Games 2018, mentre la mostra attuale ha sforato la soglia dei 3000 visitatori. La combinazione tra patrimonio culturale e graphic novel si dimostra vincente poiché tanto intuitiva quanto intrigante: la semplicità ne è l'ingrediente segreto, capace di stupire un bambino e allettare persino ingegni più maturi.

alt="la-visita"
Tavole dal fumetto "La visita", ideato da Marco Corona e ambientato al Museo Nazionale Romano a Palazzo Massimo

Dove e come ammirare i "Fumetti nei musei"

La mostra è ospitata dall'Istituto Centrale per la Grafica sito in via della Stamperia 6, adiacente alla Fontana di Trevi. Si può accedervi ogni giorno gratuitamente dalle ore 9.00 alle ore 19.00. Inoltre, è possibile consultarne i profili sui social, sia Instagram che Facebook, con tanto di hashtag "#fumettineimusei".